CONCESSIONE DEL BUONO SPESA DI CUI ALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 443 DEL 02.04.2020 - 2° AVVISO

Scheda di dettaglio

Con Verbale del 24/04/2020 del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), annotato in pari data al prot. 0002083, è stata evidenziata “l'opportunità di predisporre un nuovo Avviso Pubblico per l’assegnazione di nuovi buoni spesa, da finanziare mediante il contributo regionale, finalizzato ai nuclei familiari che, seppur in stato di bisogno, non hanno potuto accedere ai benefici in quanto nel primo avviso era stata prevista una soglia di reddito notevolmente bassa (€ 500,00) e tale da intercettare le situazioni in stato assolutamente emergenziale, ravvisando la necessità di prevedere, nel nuovo avviso, nuove soglie di reddito differenziate a seconda del numero di componenti del nucleo familiare. Tanto, allo scopo di sostenere le necessità delle famiglie che, sebbene con versino in assoluta e totale indigenza, hanno tuttavia difficoltà ad acquistare beni alimentari.”,

stabilendo

“…che le risorse assegnate al Comune di Patù con  Deliberazione della Giunta Regionale 2 aprile 2020, n.443 avente ad oggetto “Emergenza Covid-19 Assegnazione ai Comuni di € 11.500.000,00 per interventi urgenti e indifferibili di protezione sociale in favore delle persone in grave stato di bisogno sociale”, ammontanti a € 5.198,95  nonché le somme giacenti sul conto dedicato comunale  aperto presso la Banca Tesoriere Comunale vengano assegnate, mediante nuovo avviso pubblico rivolto ai nuclei familiari che non sono stati beneficiari dei contributi di cui al primo avviso il cui elenco è stato approvato con Determinazione del Responsabile Area Amministrativa n. 129 del 10.04.2020,  secondo i seguenti criteri:

- per l’individuazione dei nuovi requisiti di accesso ai buoni si farà riferimento alla soglia di povertà assoluta mensile calcolata dall’ISTAT per l’anno 2018 (https://www.istat.it/it/dati-analisi-e-prodotti/contenuti-interattivi/soglia-di-poverta) e che non siano in possesso di un patrimonio finanziario (conto corrente/bancario/postale) del valore superiore a 10.000,00 euro

- il valore dei buoni sarà così determinato:

  • € 75,00 per ogni componente del nucleo familiare se la famiglia ha percepito, nel mese di aprile 2020, emolumenti (di qualsiasi genere, compresi quelli di sostegno pubblico tipo RdC, Rei, Red, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione, pensione estera, ) del valore pari o inferiore al 50% della relativa soglia di povertà assoluta come calcolata dall’ISTAT per l’anno 2018;
  • € 50,00 per ogni componente del nucleo familiare se la famiglia ha percepito, nel mese di aprile 2020, emolumenti (di qualsiasi genere, compresi quelli di sostegno pubblico tipo RdC, Rei, Red, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione, pensione estera, ecc.) superiori al 50% ed inferiori o pari al 100% della relativa soglia di povertà assoluta come calcolata dall’ISTAT per l’anno 2018.”;

Documenti e link

Documenti allegati:

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su